Audi RS - vendo e cerco usato o nuovo - AutoScout24

Trova la tua auto da sogno

Offerte per la tua ricerca

Offerte per la tua ricerca

Le prime Audi RS sono il risultato di una collaborazione con Porsche

Dal momento in cui gli ingegneri delle società Audi e
Porsche hanno unito le loro forze, negli anni novanta, per concepire
modelli sportivi per il marchio di Ingolstadt, oltre all’Audi
S appartenevano al programma della controllata di Volkswagen anche le
più potenti Audi RS. Ogni Audi RS rappresenta il modello di
punta delle diverse serie e attualmente è anche offerta
nella classe delle compatte come Audi RS3 Sportback. In un primo
momento la sigla RS era presente solo per le station wagon della classe
media. In seguito il produttore ha anche realizzato berline e cabriolet
come la Audi TT Roadster, dotati di motori più potenti e una
carrozzeria sportiva personalizzata.

Nel 2010 è stata presentata sul mercato come modello di
punta l’Audi RS5 coupé

Quando la società di Ingolstadt nel 2007, oltre dieci anni
dopo la realizzazione del primo Audi coupé, ha deciso di
lanciare sul mercato un nuovo coupé, i bavaresi non hanno
esitato ad offrire alla clientela anche per la serie nuova Audi A5 una
versione sportiva della serie di modelli a due porte. Con
l’Audi S5 disponibile dall’autunno 2007, il
produttore ha iniziato la sua offensiva: nella primavera del 2009
è stata presentata la versione cabriolet dell’Audi
S5, circa sei mesi dopo è seguita la versione performante
dell’Audi A5 come Sportback a cinque porte. Infine, nella
primavera del 2010 la società di Ingolstadt ha presentato il
suo nuovo coupé di punta della serie come prima Audi RS5.

Un design dinamico per il modello sportivo Audi RS5

In ogni caso lo stile dinamico del coupé di Audi sembra
fatto per una finitura sportiva: l’ampia griglia del
radiatore è stata affiancata da due grandi prese
d’aria ed entrambi gli elementi sono stati bordati, dal
costruttore, con alluminio spazzolato opaco. Altre
particolarità dell’Audi RS5: il reticolo a forma
di diamante della griglia single frame del radiatore è stato
evidenziato tramite una finitura nera opaca. Passaruota svasati e un
diffusore di coda pongono l’accento sulla
dinamicità del modello sportivo. Lo spoiler di coda
dell’Audi RS5 non è individuabile a prima vista,
poiché si apre automaticamente solo a velocità
più elevate per garantire una maggiore pressione di contatto.

Un motore V8 con 450 CV per l’Audi RS5

Come il modello simile Audi S5 anche l’Audi RS5 è
stata equipaggiata con un aggregato V8 da 4,2 litri di cilindrata, dove
tuttavia la potenza era stata nuovamente aumentata. A confronto: mentre
l’Audi S5 ha dovuto accontentarsi di una potenza pari a 260
kW (354 CV), l’Audi RS5 poteva raggiungere un massimo di 331
kW (450 CV). Ciò era evidente, in particolare, per la
migliore accelerazione. Nel livello di potenza più basso
l’aggregato riusciva a spingere il coupé ad una
velocità da zero a 100 km/h in poco più di cinque
secondi. Per l’Audi RS5, dotata di una trazione integrale
quattro, erano necessari solamente 4,6 secondi.

Commutazione rapida, minori consumi per l’Audi RS5

Per le sue prestazioni l’Audi RS5 non doveva ringraziare solo
la maggiore potenza dei suoi motori. Per il proprio modello di punta
gli ingegneri hanno utilizzato inoltre un cambio a sette marce con
doppia frizione. Questo ha permesso una commutazione più
veloce rispetto al tradizionale cambio manuale a sei marce, con cui era
equipaggiato l’Audi S5 coupé. Un altro vantaggio
della tecnologia denominata Audi S-tronic: i consumi medi
dell’Audi RS5 sono stati portati a 10,8 litri (252 g/km
emissioni CO2).

Trova su AutoScout24 i prezzi di un’auto Audi RS5 usata o scopri gli annunci di Audi usate.