Fiat 127 - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Fiat 127

Fiat 127

La Fiat 127 è stata una delle utilitarie Fiat più versatili, semplici, comode e apprezzate della storia automobilistica italiana. Appena un anno dopo il suo lancio ufficiale nel mercato, avvenuto nel 1971, la 127 si aggiudicò il premio di miglior auto dell'anno 1972 e dopo appena due anni (1974) gli esemplari prodotti raggiungevano già un milione di unità. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Fiat 127 - Colore carrozzeria

Fiat 127 : l'utilitaria semplice e sportiva

Fin dalla prima serie la Fiat 127 riscuoteva grande successo tra il pubblico grazie alla comodità dei suoi interni, particolarmente spaziosi, alla possibilità di usufruire del modello a 2, 3 o 4 porte, alla grande semplicità di utilizzo e alla sua agilità su strada. La Fiat 127 infatti, in virtù del suo motore prestante e della sua estrema leggerezza, appena 700 kg di peso, poteva vantare ottime performance con una velocità massima che superava i 140 km/h e una discreta ripresa. Nel 1977 fa il suo esordio la seconda serie della 127, che presenta numerose novità come l'aggiunta di una variante a 5 porte e di tre allestimenti particolari (L, C e CL) i quali presentavano ognuno un'innovazione nella carrozzeria e in altri particolari degli interni. Una grande novità arriva nel 1978 grazie al lancio della Fiat 127 Sport, con la quale si dava il via alla commercializzazione di molteplici modelli che potessero soddisfare tutti i simpatizzanti della vettura: questa versione, dalle linee decisamente più aggressive e aerodinamiche, utilizzava un motore brasiliano potenziato e decisamente più grintoso, e altre particolarità volte a dare un aspetto molto sportivo come lo scarico doppio, uno spoiler anteriore e uno posteriore, pneumatici larghi e cerchi bicolore. Nel 1981 con l'arrivo della Terza serie della Fiat 127, oltre alla versione a benzina nasce anche quella Diesel, che presentava consumi ancora più bassi. La terza serie tenta di donare alla vettura un aspetto più moderno mediante l'utilizzo di paraurti più ampi, nuovo assetto delle sospensioni, modifiche nei gruppi ottici e negli interni. Con la Fiat 127 terza serie scompaiono anche i tre allestimenti (L, C e CL) utilizzati fino ad allora, sostituiti da quelli Special, Super, Sport. Da segnalare anche una versione speciale dotata di cambio a 5 marce nata in quel periodo e denominata per questo Fiat 127 "Super 5 Speed". L'ultima serie della Fiat 127, conosciuta come "Unificata", viene alla luce nel 1983 e proseguirà sul mercato fino al 1987, anno in cui si conclude la produzione. L'Unificata dispone di un unico allestimento, linee della carrozzeria più morbide ed eleganti, modifiche strutturali nella coda e un aspetto generale più moderno che riescono a garantirle comunque un discreto successo nonostante sul mercato stesse già dilagando la nuova Fiat Uno. Con la Fiat 127 quindi possiamo avere a disposizione una macchina davvero versatile, semplice e adatta a ogni esigenza: per le famiglie è l'ideale grazie agli interni comodi e spaziosi, mentre per i ragazzi o gli amanti dei motori vivaci la versione Sport potrà regalare notevoli soddisfazioni. I consumi e i costi contenuti, inoltre, la rendono una vettura perfetta da essere acquistata come auto usata. Alcune vetture simili alla Fiat 127 possono essere l'Autobianchi A112 che negli stessi anni riscuoteva enormi successi, la Peugeot 104 o la Renault 5.

Da una solida tradizione, una grande evoluzione

La Fiat 127 può rappresentare l'evoluzione della precedente Fiat 850, dalla quale ereditò il motore 100 a 4 cilindri in linea utilizzato fin dal momento del suo lancio. Tuttavia, rispetto alla sua antenata, la nuova Fiat presentava delle profonde differenze: dalla posizione del motore, posto in avanti, alla trazione anteriore, fino ad arrivare alle sospensioni rinnovate e soprattutto al design rivoluzionato. La Fiat 850 presentava linee molto più morbide e slanciate ed era disponibile anche in una versione Coupé, mentre la Fiat 127 con la sua compattezza e con le sue dimensioni contenute divenne una grandiosa utilitaria. Numerosi furono anche i modelli che negli stessi anni ricalcavano in tutto e per tutto le caratteristiche della 127 come la SEAT Fura e la Zastava Yugo 45, vettura prodotta dalla casa automobilistica jugoslava.

Motori agili, con consumi ridotti

La Fiat 127 nel corso degli anni ha subito diverse trasformazioni anche dal punto di vista meccanico. Il motore della prima edizione era un 4 cilindri in linea da 903 cm³ di cilindrata, che sfoggiava 47 cavalli a 6.200 giri al minuto. Questo, unito alla leggerezza del veicolo e all'efficiente cambio a 4 rapporti, regalava una velocità massima di circa 140 km/h. Nel 1976 lo stesso motore venne depotenziato per rispettare le norme di inquinamento, ma già nel 1977 comparve sul mercato una versione della 127 seconda serie che presentava un motore potenziato di cilindrata 1049 cm³ con 50 cavalli. Lo stesso motore ulteriormente potenziato fino a 70 cv è anche quello che venne utilizzato per la Fiat 127 Sport. Con l'arrivo sul mercato della 127 terza Serie e dell'Unificata, diventa disponibile anche la variante a Diesel con un motore che presenta 1301 cm³ di cilindrata e 75 cavalli. I consumi erano già bassi nella versione a benzina: la 127 del 1971 aveva un consumo di 5,8lt/100 km e 7,8 lt/100 km in contesto urbano, ma per chi ambisce a consumi ancora minori è possibile sempre optare per le varianti a Diesel della piccola utilitaria.