Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.
Focus: Acquisto
Focus: Acquisto

SUV economici: modelli migliori, novità 2022, prezzi

Scopriamo tutte le novità in materia di SUV.

SUV, e ancora SUV. Sembra non conoscere confini il successo degli Sport Utility Vehicle, sempre più desiderati e richiesti dagli automobilisti tanto da orientare la produzione delle case automobilistiche verso questo tipo di carrozzeria. Pensate ad Alfa Romeo: prima ancora della fusione in Stellantis, quando Stelvio era già sul mercato, presentò la nuova Tonale concept poi arrivata sul mercato nel 2022. Non una segmento C che le ha permesso di togliersi tante soddisfazioni, come la Giulietta, o un’altra berlina come la Giulia, magari la famosa GTV tanto discussa. No, proprio un SUV. Fatto questo esempio, con i SUV che stanno sempre più popolando i listini dei costruttori, vale la pena ordinare le idee e chiedersi quali di queste vetture alte da terra sia effettivamente la più economica. Noi ne abbiamo scelte diverse, analizzando prezzi e caratteristiche, per poi stilare la lista dei 10 SUV più economici nel 2022.

Sommario

SUV economici: i migliori modelli

Ad aggiudicarsi il primato, per poche centinaia di euro, è la Mahindra KUV100. Non è una vettura paragonabile, in termini di rapporto qualità/prezzo, alla Dacia Duster che la segue a poca distanza e sulla quale ci concentriamo a breve. La KUV100 della Marca indiana veste i panni di citycar travestita da SUV, grazie a un’altezza di 1,66 metri che la fa apparire non così equilibrata rispetto ai suoi 3,7 metri di lunghezza. A livello di sicurezza, c’è il 6 politico con la presenza di due airbag, fendinebbia e assistente per le partenze in salita. Il piccolo SUV indiano trova nella città il suo habitat ideale con uno sterzo leggero, sospensioni in grado di assorbire abbastanza bene le asperità; non così bene l’impianto frenante. Sotto il cofano, sia motori 1.2 benzina aspirati da 87 CV sia la versione Bi-Fuel benzina/GPL da 83 CV, prezzi da 13.995 euro.

La grande protagonista tra i SUV economici è ancora una volta lei, la Dacia Duster. Si è lievemente aggiornata nell’estate 2021, con qualche ritocco estetico e il lancio di una nuova versione 1.3 turbo benzina da 150 CV con cambio automatico, ma rimane pur sempre il SUV lungo 4,34 metri (pieno segmento C) dal rapporto qualità/prezzo migliore con un prezzo base di 14.350 euro per la turbo benzina TCe 90 manuale e di 14.950 euro per la 1.0 TCe ECO-G benzina/GPL da 100 CV. Vero, la entry level Access non è molto ricca di dotazioni, c’è lo stretto indispensabile, ma già la cuore di gamma Comfort (da 20.050 euro come da listino) offre cerchi in lega da 16 pollici, Media Display con schermo da 8 pollici con radio DAB, mirroring via cavo, sellerie comfort, fari fendinebbia e Cruise Control. Ricca la dotazione della Duster Prestige, a patto di spendere più di 20.000 euro. C’è anche in versione 4x4 abbinata al Diesel 1.5 BlueDCi.

La EVO Evo 3 parte da 15.900 euro, è lunga 4,14 metri ed è disponibile sia benzina (1.5 113 CV) sia benzina/GPL (107 CV, costa 1.000 euro in più). Segue la EVO 5 (più lunga, 4,39 metri, da 15.900 euro con il 1.6 benzina da 126 CV e il 1.6 Bi-Fuel GPL della stessa potenza) e la MG ZS, sulla quale torniamo nel capitolo dedicato alle novità tra i SUV economici del 2022. Lungo 4,32 metri, monta il 1.5 aspirato da 106 CV con prezzi a partire da 15.990 euro e il più prestante 1.0 T-GDi da 111 CV e prezzi da 19.990 euro. Anche la DR3 costa relativamente poco (da 16.400 euro) e viene offerta sia nella versione benzina 1.5 da 117 CV sia Bi-Fuel GPL da 114 CV (1.000 euro in più come la Evo 3 GPL).

Si può definire un mini SUV anche la Suzuki Ignis. L’eclettica SUV iper compatta giapponese è ibrida e propone anche il cambio automatico e la trazione integrale. Parte da 16.950 euro. Ancora la EVO è presente con la Evo 4 (da 17.900 euro), un SUV da 4,33 metri ancora una volta proposto sia con motore benzina e benzina/GPL da 114 CV. C’è poi la Haval H2, anche lei proposta a partire da 17.900 euro, un centimetro di lunghezza in più rispetto alla Evo 4, ora in versione GPL da 144 CV. Altri modelli di SUV economici sotto i 20.000 euro sono la Kia Stonic (18.250 euro), la DR 4.0 (18.900 euro), la Seat Arona (19.800 euro) e la Evo 6 (19.900 euro).

Costano poco più di 20.000 euro, la Citroen C3 Aircross (20.500 euro), la DR 5.0 (20.900 euro), la Renault Captur (21.900 euro), la Nissan Juke (22.200 euro), la Hyundai Kona (22.250 euro), la Opel Crossland (22.400 euro), la Mitsubishi ASX (22.800 euro), la Skoda Kamiq (22.900 euro). Curiosamente, costa più di tutte queste auto sopra citate la DR F35 (23.900 euro) anche grazie al motore 1.5 turbo benzina da 156 CV che la rende quanto meno più sportiveggiante rispetto alle altre DR.

SUV economici: le novità del 2022

Sicuramente la principale novità tra i SUV economici nel 2022 è rappresentata dalla MG ZS, anche nella versione elettrica ZS EV. La termica, che parte da 15.990 euro, ha una buona dotazione di serie che si sviluppa su due allestimenti (Comfort e Luxury) tra cui si segnalano il Touchscreen a colori da 10,1 pollici configurato per il mirroring di Apple CarPlay e Android Auto, il sedile guidatore regolabile in 6 posizioni e, sulla top di gamma, la telecamera di parcheggio a 360°, la navigazione satellitare, il tetto panoramico, i sedili anteriori riscaldati, il sedile del conducente regolabile elettricamente. Sempre di serie i cerchi in lega da 17 pollici e la firma diurna a LED.

MG ZS vanta due motorizzazioni distinte: il 1.5 VTI-Tech da 106 CV a 6.000 giri/min con 141 Nm di coppia massima a 4.500 giri/min, 175 km/h di velocità massima, 10,9 secondi per passare da 0 a 100 km/h e consumi combinati nel ciclo WLTP nell’ordine dei 6,6 l/100 km. Più potente l’unità turbo benzina 1.0 T-GDi da 110 CV, disponibile sia con cambio manuale a sei rapporti sia con la trasmissione automatica. La coppia massima è sempre di 160 Nm tra i 1.800 e i 4.700 giri/min, mentre lo 0-100 km/h viene coperto in 12,4 secondi con l’automatico e in 11,2 secondi con il manuale a sei velocità. Consumi nell’ordine dei 7,2 l/100 km con cambio automatico e sempre 6,6 l/100 km nonostante la marcia in più del manuale.

I prezzi dei SUV economici 2022

Buona parte dei prezzi li abbiamo scritti nel capitolo dedicato ai migliori modelli di SUV economici oggi in commercio. Si parte da poco sopra i 13.000 euro per la Mahindra KUV100, per poi proseguire con l’inossidabile Dacia Duster che si è aggiornata a metà 2021 puntando sui suoi punti forti come la robustezza, la scelta tra vari tipi di motorizzazione (in attesa dell’ibrido…) e di una buona dose di tecnologia. I prezzi indicati si riferiscono, per chiarezza, alle versioni base dei singoli modelli. Come si è capito, per avere una Duster un minimo accessoriata ci si avvicina a passo spedito verso i 20.000 euro. Sono comunque tanti i SUV economici nel 2022, tanti dei quali permettono di rimanere sotto questa soglia a differenza di modelli di SUV non così economici come la nuova Volkswagen Taigo (da 23.150 euro) o i SUV ibridi come la Toyota Yaris Cross che parte da 26.650 euro.

Ricapitolando la lista dei SUV economici 2022, abbiamo elencato i modelli più risparmiosi oggi in commercio, ovviamente in ordine crescente di prezzo:

  • Mahindra KUV100 - 13.995 euro
  • Dacia Duster - 14.250 euro euro
  • EVO Evo 3 - 15.900 euro
  • EVO Evo 5 - 15.900 euro
  • MG ZS - 15.990 euro
  • DR3 - 16.400 euro
  • Suzuki Ignis - 16.950 euro
  • EVO Evo 4 - 17.900 euro
  • Haval H2 - 17.900 euro
  • Kia Stonic - 18.250 euro

Domande e risposte

Qual è il il SUV che costa meno?

Il SUV, in questo caso in formato XS, che costa meno è la Mahindra KUV100. Lunga 3,7 metri per 1,66 metri di altezza è il SUV indicato per la città e viene offerto sia con il motore benzina aspirato da 87 CV sia con il benzina/GPL da 83 CV.

Qual è il miglior SUV rapporto qualità prezzo?

Dacia Duster si conferma il SUV più economico e versatile oggi sul mercato. Meglio rifinito rispetto a Mahindra KUV100, parte da una dotazione piuttosto scarsa della versione base ma si arricchisce via via di interessanti dotazioni che lo rendono competitivo nei confronti dei SUV più blasonati. Un po’ scarsa la presenza di sistemi di assistenza alla guida, giustificati dal prezzo più basso.

Tutti gli articoli

Mercedes Classe A, quale scegliere e perché

Acquisto di auto · Prima dell'acquisto

Auto nuove economiche 2022: le 10 auto meno care sul mercato

Acquisto di auto · Prima dell'acquisto

Auto più belle 2022: i modelli migliori sul mercato e i prezzi

Acquisto di auto · Prima dell'acquisto
Mostra di più