Passa al contenuto principale

Nuovo aspetto – le stesse funzionalità

Scopri il nostro nostro nuovo stile, che stiamo implementando passo dopo passo in tutto il sito.

Un'altra cosa...

Grazie per aver partecipato alla nostra nuova anteprima del design. Vedrete qualche altro cambiamento di colore mentre aggiorniamo la vostra esperienza al nostro design finale.

BMW 525 - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

BMW 525

BMW 525

Sulla base della BMW 525 è stata creata la prima M5

Dopo la BMW 520, la seconda auto della Serie 5 lanciata sul mercato dalla casa monacense è stata la BMW 525, prodotta presso lo stabilimento di Dingolfing per la prima volta a metà del 1973, ovvero circa un anno dopo la presentazione della nuova serie che ha reso alla BMW la fama di ditta produttrice di auto sportive della classe media superiore. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Carrozzeria

Colore carrozzeria

Inizialmente la casa bavarese montava a bordo della sua BMW 525 un motore sei cilindri da 106 kW (145 CV), che tre anni più tardi è stato sostituito con un propulsore più potente da 110 KW (150 CV). Trasformata e provvista di un propulsore più sportivo, dal 1974 questa macchina è stato il primo modello di BMW Serie 5 proposto anche in versione M. La BMW Motorsport Gesellschaft ha aumentato la potenza del motore da 3 litri di questa prima M5 a 132 kW (180 CV). Dal 1980 i modelli M sono stati prodotti in quantitativi maggiori in risposta al crescente aumento della domanda, divenendo quindi una componente fissa del programma del casa di Monaco.

Lusso, sportività e nuova tecnologia ecologica

A metà degli anni Ottanta la casa monacense ha deciso di lanciare sul mercato nella sua classe 5 alcune edizioni di modelli riccamente accessoriati. Oltre alla BMW 525i con il motore M30 dei primi anni di produzione, a partire dal 1984 si poteva ammirare nei concessionari la nuova BMW 525e, contraddistinta non soltanto attraverso il volante sportivo, l’interno in velluto e i vetri atermici della BMW 525i, bensì anche attraverso il motore da 90 kW (122 CV). In questa versione, dal 1985, questo modello è stato, dopo la BMW 535 e la BMW 525, tra i primi della Serie 5 dotati di marmitta catalitica, ovvero conformi alla norma Euro 1 Norm.

Prima auto della Serie 5 a trazione integrale

Dal 1987, nella Serie E34 non solo è stato modificato la linea estetica dell’esterno della Serie 5, ispirandosi alla Serie 7 della classe superiore, bensì alla fine degli anni Ottanta le versioni completamente rielaborate della BMW 525 hanno cambiato completamente il programma della Serie 5. Se inizialmente con la BMW 524 veniva proposto un solo modello Diesel, la casa monacense ha ora scoperto sempre di più i motori Diesel a basso consumo, e dal 1991 ha proposto anche la BMW 525td in versione turbodiesel da 85 kW (115 CV) e la BMW 525tds da 105 kW (143 CV). Nello stesso anno è stata proposta in vendita la prima SW dal nome BMW 525 Touring con motore Diesel o a benzina. Ma le innovazioni non si fermano qui. Nel 1991 la BMW ha presentato le prime berline e SW a trazione integrale dal nome BMW 525ix. Di questi veicoli dotati di motore da 141 kW (192 CV) e 24 valvole, di cui però sono stati venduti meno di 10.000 esemplari, e quindi sono stati presto eliminati dal programma. Fino al 2003 la BMW 525 in Germania era disponibile con motore a benzina da 192 CV e con motore Diesel dal nome rispettivamente BMW 525 tds da 105 kW (143 CV) e BMW 525d da 120 kW (163 CV).

Ritorno della trazione integrale xDrive

Si è dovuto aspettare fino alla metà del 2000 per avere nuovamente una BMW della classe 5 a trazione integrale. Nella tecnologia chiamata xDrive la BMW 525 è disponibile da allora in versione sia a benzina che Diesel nelle varianti SW e berlina a trazione integrale, secondo la tecnologia diversamente disponibile soltanto ancora per la BMW 530.

Recensioni dei veicoli BMW 525

171 Recensioni

4,7