Kia Soul - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Kia Soul

Kia Soul

Il primo crossover della Casa coreana

Prodotta a partire dal 2008, e giunta alla terza generazione, Kia Soul ha presto preso la strada dell’elettrico proponendo, già a partire dalla seconda generazione, una variante elettrica, proposta nell’eccentrica bi-color con tetto azzurro. La seconda versione della e-Soul prenderà il testimone dell’endotermica, entro la fine del 2019, dell’endotermica. Prodotta in Corea del Sud, la Kia Soul ha rappresentato l’unica offerta nel segmento dei crossover prima dell’arrivo della Stonic nel 2017. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Colore carrozzeria

Kia Soul: com’è fatta, pro e contro

La Kia Soul, rispetto alla prima generazione, è cresciuta nelle dimensioni: la terza generazione è lunga 4,14 metri, larga 1,80 e alta 1,60. Il passo è invece di 2,57 metri. Sebbene le dimensioni siano appunto aumentate, cinque passeggeri, magari di statura medio-alta, fanno ancora fatica a trovarsi comodi, mentre non mancano vani porta oggetti e la possibilità di ribaltare la seconda fila di sedili.

A livello degli esterni, la forma della Soul è rimasta pressoché molto simile tra la prima e la seconda generazione, mentre la terza, la e-Soul, ha mantenuto le proporzioni pur adottando una firma luminosa piuttosto innovativa rispetto al passato, con fanaleria anteriore più affilata rispetto al passato mentre dietro è comparso l’inedito gruppo ottico a cerchio che va ad occupare tutto il margine del portellone. La linea di cintura si è sempre mantenuta piuttosto alta fin dalle origini, con una superficie che si è via via ridotta non a beneficio degli occupanti. Specie al posteriore, il lunotto piccolo può diventare un ostacolo e la telecamera posteriore è disponibile in optional o solo sull’allestimento più ricco.

Anche la forma della calandra è rimasta simile e anche sulla Soul di ultima generazione ha tenuto fede alla forma originale. A livello di colori della carrozzeria Soul è disponibile in 8 tonalità, più l’opzione bi-color che si paga come optional. La e-Soul, invece, punterà sulle colorazioni bi-color, disponibili in 7 opzioni. Disponibili cerchi in lega di serie con misura da 17” o 18”.

Dentro l’abitacolo si è evoluto puntando su contenuti di livello. Buona la qualità dei materiali, molto alla tedesca (Kia Europe possiede il quartier generale in Germania) così come il sistema di infotainment, mentre il volante si è arricchito di pulsanti, forse troppi già con la seconda Soul. Sulla e-Soul è invece pronto a debuttare, di serie, lo schermo da 7” ma la novità è lo schermo touch screen da 10,25, con connessione Bluetooth e protocolli Apple CarPlay e Android Auto. Nuovo anche il sistema UVO Connect, per permettere ai passeggeri di rimanere connessi grazie a una SIM dedicata. Saranno disponibili anche altri optional utili come la piastra di ricarica wireless, i sedili anteriori riscaldati/ventilati e l’head-up display, di solito la norma su segmenti superiori.

Buona la capacità del bagagliaio, variabile tra 354 litri di capacità minima e 1.367 litri massimi. La versione elettrica perde invece in termini di capacità per colpa delle batterie: da 315 a 1.339 litri. Nella categoria dei crossover, almeno quelli contraddistinti da un secondo volume piuttosto ampio, Kia Soul fin dalle origini si è misurata con Citroen C3 Picasso, Skoda Roomster, Fiat Qubo e, guardando a Oriente, con Nissan Cube, Daihatsu Materia, le quali le somigliano soprattutto per le forme generali della carrozzeria.

Kia Soul: allestimenti, motori e prezzi

Kia Soul viene commercializzata negli allestimenti Life e You, proposti per entrambe le motorizzazioni endotermiche a listino. Per ogni versione o allestimento, è sempre compresa la garanzia 7 anni/150.000 km sul nuovo. Nel secondo semestre 2019 le versioni con motori tradizionali verranno sostituite dalle due varianti elettriche, alimentazione già alla seconda generazione per il modello coreano che prenderà definitivamente il testimone.

La Kia Life Soul propone, di serie, sistemi come ABS e ESP, airbag frontali e posteriori, Bluetooth con vivavoce e comandi al volante, cambio manuale, cerchi da 17” in lega, chiusura centralizzata, clima manuale, luci diurni e fari posteriori a LED, fendinebbia, Kia Media Box, predisposizione agganci Isofix, retrovisori esterni regolabili elettricamente e riscaldabili, servosterzo e volante regolabile sia in altezza sia in profondità, sistema di monitoraggio pressione pneumatici, presa USB/Aux e volante e pomello del cambio in pelle. La Kia You Soul propone, in aggiunta, alzacristalli elettrici anteriori e posteriori, cerchi in lega carbon look da 18”, clima automatico, cruise control con speed limiter, finiture interne ed esterne nero lucido, radio DAB, frecce integrate nei retrovisori, sensori di parcheggio posteriori, vetri posteriori oscurati. In optional si trovano vernice metallizzata, cambio automatico e altri servizi.

La seconda generazione di Kia Soul, come la prima è arrivata sul mercato con motori Diesel e benzina, mentre la versione elettrica, arrivata nel 2015, sarà presto sostituita dalla nuova Kia e-Soul, considerata la terza generazione con disponibilità di due motori elettrici ad autonomia variabile. Del 2009 la prima generazione con alimentazione bi-Fuel benzina-GPL da 118 CV.

Benzina

  • 1.6 GDi 132 CV, trazione anteriore e disponibilità cambio automatico 6 rapporti

Diesel

  • 1.6 CRDi 136 CV, trazione anteriore e disponibilità cambio automatico DCT 7 rapporti

Il consumo dichiarato per il 1.6 benzina è di 6,7 l/100 km (7,3 con cambio automatico) e di 4,8 l/100 km per la variante a gasolio (5,2 con l’automatico DCT). Parlando di prestazioni, il benzina accelera da 0 a 100 km/h in 11,0-11,7 secondi, per una velocità massima di 180-185 km/h. Il Diesel non fa meglio con 11,1-11,2 secondi per la partenza da fermo a 100 km/h e 180-182 km/h di velocità massima. Riguardo la e-Soul, la nuova generazione promette un’autonomia fino circa 450 km, grazie alla variante da 65 kW. 40 minuti di ricarica, fino all’80%, dalla colonnina fast charge.
Il listino prezzi della Kia Soul parte da circa 18.000 euro. Per quanto riguarda i prezzi di Kia Soul anche di seconda mano, questi sono disponibili sul sito di AutoScout24.

Kia Soul: conclusioni

Kia Soul, nata nel 2008, ha tenuto fede alle sue forme lungo gli oltre 10 anni di carriera che l’hanno fatta conoscere al grande pubblico. Per contro, aver puntato su dimensioni appena al di sopra dei 4 metri ha limitato la capacità di spazio, a patto di non viaggiare in più di 4, mentre la superficie vetrata, sacrificata in virtù del particolare design, si è via via ridotta, specie creando problemi in vista posteriore ma, dall’altro canto, offrendo più spazio in altezza vista la forma della carrozzeria. Buona la dotazione di sicurezza con 6 airbag, anche a tendina, così come altri sistemi di assistenza alla guida. Sulla Soul mancano, però, gli ADAS più avanzati come il mantenimento di corsia o il cruise control adattivo, presenti invece al debutto sulla e-Soul.

Kia, dopo aver introdotto una variante elettrica nel 2015, dalla potenza di 33 CV, ha voluto scommettere sull’elettrico tanto da aver già annunciato che la nuova e-Soul prenderà il testimone della versione endotermica, destinata a sparire dai listini. Non poteva che essere lei, la prima elettrica della Casa coreana, a proseguire su questa strada in attesa dell’arrivo di altri modelli elettrificati o totalmente elettrici nei prossimi anni.

Recensioni dei veicoli Kia Soul

6 Recensioni

4,9