Opel Antara - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Opel Antara

Opel Antara

Lancio del SUV compatto Opel Antara nel 2006

Per la fabbricazione di modelli fuoristrada, ai tempi in cui faceva parte della General Motors (GM), la casa automobilistica tedesca Opel poteva contare prevalentemente sul know-how dei partner asiatici. La casa giapponese Isuzu ha fornito il primo fuoristrada di questo marchio, che è stato presente sul mercato tra il 1991 e il 2003 con il nome di Opel Frontera, e che grazie alla sua robusta trazione integrale se la cavava egregiamente anche fuori dalle piste. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Carrozzeria

Colore carrozzeria

Su uno sviluppo firmato Isuzu si basava anche la Opel Monterey, proposta dal 1992 al 1999, con cui la casa di Rüsselsheim ha introdotto per la prima volta uno Sport Utility Vehicle (SUV) nel suo programma. Tutti questi modelli avevano in comune il logo a forma di fulmine dell’Opel, ma anche il fatto di essere prodotti presso uno stabilimento in Giappone. Ciò è cambiato soltanto quando i responsabili per la strategia della GM hanno avviato il progetto di un nuovo SUV. Con le sue dimensioni compatte e il suo design a metà tra fuoristrada e berlina, il modello elaborato sotto la propria regia doveva conquistare l’interesse di nuove categorie di acquirenti interessati prevalentemente all’uso nel traffico urbano. Volendo approfittare dei costi convenienti, la GM ha deciso di fare costruire questo SUV compatto presso la propria affiliata sudcoreana Daewoo. Nell’Europa continentale questo fuoristrada “soft” è stato lanciato nel 2006 come Opel Antara.

Look decente da fuoristrada

La linea esterna della Opel Antara dalla lunghezza di 4,57 metri era contraddistinta dagli elementi caratteristici di un fuoristrada da tempo libero. I larghi paraurti in plastica con protezione sottoscocca rialzata in alluminio ne dominavano le porzioni anteriore e posteriore. Per ottenere una maggiore protezione contro l’impatto laterale vi erano inoltre alcuni rivestimenti in plastica nei passaruota leggermente sporgenti. Nel complesso questo modello presentava un impatto da fuoristrada decente, quasi come se volesse sottolineare il fatto che, nonostante l’altezza libera dal suolo di 20 centimetri, la Opel Antara era un veicolo concepito non tanto per la marcia su fondo sterrato, bensì piuttosto come SUV da città.

Trazione integrale permanente optional

La trazione integrale permanente proposta nel programma optional serviva piuttosto ai fini di una migliore maneggevolezza su fondi difficili. L’equipaggiamento prevedeva inoltre un dispositivo di controllo trazione e un assistente di marcia in discesa. Alla sicurezza dei passeggeri provvedevano ESP, ABS e airbag per capo e laterali applicati davanti e dietro. L’abitacolo della Opel Antara offriva spazio per cinque passeggeri, i quali potevano stivare i loro bagagli nel vano di carico dalla capacità di 420 litri posto dietro ai sedili. Ribaltando lo schienale del divano posteriore, la capacità di carico aumentava a 865 litri. Considerando la possibilità di caricare fin sotto la struttura del tetto, la capacità aumentava addirittura a 1420 litri.

Due motori a benzina e due motori Diesel

Il programma della motorizzazione per la Opel Antara proponeva due motori a benzina e due motori Diesel. Il modello di base era dotato di un motore quattro cilindri da 2,4 litri, che sviluppava una potenza di 103 kW (140 CV) con un consumo medio di 9,3 litri di benzina super, equivalenti a un’emissione di 222 g/km di CO2. Il propulsore V6 "top" era in grado di sviluppare una potenza di 167 kW (227 CV) e di raggiungere una velocità massima di 203 km/h con un consumo in modalità combinata dichiarato di 11,6 litri (pari a 278 g/km di CO2).Per la versione Diesel dalla cilindrata di 2,0 litri era possibile scegliere tra due propulsori dalla potenza rispettivamente di 93 kW (127 CV) e 110 kW (150 CV)  che consumavano rispettivamente 7,3 e 7,4 litri di gasolio (pari a 194 g/km e 195 g/km di CO2). Questo modello piò essere dotato di un cambio manuale a cinque marce oppure un cambio automatico sempre a cinque marce.

Recensioni dei veicoli Opel Antara

18 Recensioni

4,5