Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.

Subaru Forester

Pro
  • Dotazione
  • Sicurezza
Contro
  • Comandi
  • Cambio

Subaru Forester: dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti

La Subaru Forester è stata commercializzata per la prima volta nel 1997 dalla casa giapponese Subaru, come il primo SUV fuoristrada che avesse l’aspetto di una station wagon. Grazie alle sue qualità e alla tecnologia d’avanguardia giapponese, la Subaru Impreza, affidabile SUV adatto alla marcia su strade sterrate e regioni montuose. D’altra parte la Forester offre una buona visibilità anche nel traffico cittadino in ragione della posizione di seduta sollevata. Continua a leggere

Modelli alternativi

La sua consacrazione è arrivata con il motore 2.0 turbo e della tradizionale integrale ereditata dalla più grande Legacy le hanno permesso di portarsi a casa un nutrito pubblico, specialmente per chi vuole affrontare tutti i tipi di terreno senza mai perdere d’occasione per avere una vettura con un confort unico. La nuova generazione ha introdotto diversi aggiornamenti sia estetici che tecnici continuando a mantenere il modello al passo con i tempi. Il SUV di Subaru è disponibile esclusivamente con motorizzazione benzina mild-hybrid, cambio automatico CVT e naturalmente trazione integrale permanente.

Scopriamo dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti della Subaru Forester.

Dimensioni Subaru Forester

Le dimensioni della Subaru Forester sono:

  • lunghezza 4,64 metri
  • larghezza 1,82 metri
  • altezza 1,73 metri
  • passo 2,67 metri

Le dimensioni della Subaru Forester sono ben chiare, il segmento C è il suo terreno di gioco. Il look uninco si ritrova anche in questa quinta generazione e mantiene l’aspetto solido che l’ha caratterizzata fin qui. Sul frontale spiccano i nuovi gruppi ottici a LED, disposti a “C” in modo da racchiudere il resto della fanaleria. Sul cofano viene creato un bel gioco di volumi, grazie a due nervature divergenti che risalgono verso il parabrezza regalando anche aggressività tipica dei modelli di Subaru.

La fiancata della Subaru Forester si caratterizza per le linee nette e paraurti ben in evidenza, il tutto viene corredato da cerchi in lega da 16 a 17 pollici con disegni unici e diamantati secondo le versioni scelte. I passaruota bombati risultano essere molto marcati, a differenza di quello posteriore, ed una serie di nervature pronunciate che segnano le portiere regalando un bel dinamismo al look complessivo. La parte posteriore è invece divisa in due sezioni: quella superiore, occupata quasi interamente dal lunotto, e quella inferiore, con targa e paraurti. A dividerle è un elemento orizzontale che attraversa il portellone, alle cui estremità vengono posti i fari, che riprendono il disegno di quelli frontali.

Le dimensioni della Subaru Forester sono quelle tipiche di un crossover di media grandezza. Data la lunghezza di quasi 4 metri e 70 è paragonabile ad una wagon, mentre il passo di 2,67 metri concede una buona abitabilità anche ai passeggeri posteriori.

Interni Subaru Forester

Gli interni della Subaru Forester sono tanto razionali nella sostanza quanto ricercati nel design. I materiali sono nella media, ma ottimamente assemblati ed i rivestimenti sono di buona qualità. Si apprezza lo sforzo dei designer di proporre uno spazio accogliente e versatile senza rinunciare ad alcuni vezzi, come l’illuminazione ambientale soffusa. Nuovo anche l’infotainment governabile tramite lo schermo da 8 pollici che consente l’integrazione dello smartphone sia con Apple CarPlay che Android Auto. Il clima è gestibile grazie ad alcuni comandi fisici separati, presenti davanti alla leva del cambio che risultano essere sempre sinceri e ben illuminati.

Nonostante le dimensioni, la Subaru Forester risulta avere un bagagliaio più che sufficiente per una famiglia, ma non grande come il suo aspetto: sono infatti 509 i litri a disposizione. Se i sedili posteriori non servono, abbattendoli si può ampliare lo spazio fino a 1.779 litri.

Per chi sia accomoda all’interno trova sedili confortevoli anche se complessivamente l’ambiente è un po’ carente di personalità. Il volante multifunzione del guidatore risulta essere pieno, forse troppo di comandi al volante. La strumentazione di bordo invece risulta essere un po’ carente, con un contachilometri con la classica conformazione a lancette ed un display TFT da 4.2” sopra la console. Poco intuitivi risultano essere anche i tasti a soffitto in grado di attivare la frenata d’emergenza ed il comando che avverte il superamento di carreggiata.

subaru-forester-interieur subaru-forester-trunk

Motori Subaru Forester

La Casa giapponese offre ai suoi clienti poca varietà, risulta infatti disponibile una sola motorizzazione, ovvero il 2.0 boxer a benzina da 150 CV e 194 Nm di coppia abbinato esclusivamente ad un sistema e-Boxer che lo vede protagonista nel mondo ibrido, a corredo vi è anche un cambio CVT e l’intramontabile trazione integrale, che rappresenta il vero punto di forza del produttore nipponico. Addio quindi al diesel, per favorire solo quella a benzina con l’immancabile boxer che tanto piace e far battere il cuore di chi compra una Subaru. Il motore risulta rotondo a tutti i regimi e nonostante sia associato esclusivamente al cambio a variazione continua CVT la simulazione di cambiata è abbastanza convincente.

La motorizzazione 2.0 boxer con tecnologia MHEV risulta essere solo dal 2021 a listino, questo per restare al passo con i tempi, una grande innovazione per Subaru che porta anche sulla beniamina della casa questo motore da 150 CV.

Come ci si può aspettare da queste cavallerie il motore della Subaru Forester non risulta essere più pensate per la guida sportiva, il propulsore fa il suo dovere, esattamente come il cambio e la trazione, ma senza pretendere troppo da un motore simile. Un punto rilevante per i motori della Subaru Forester risulta essere quello dei consumi che per il boxer 2.0 da 150 CV, secondo il ciclo WLTP combinato riesce ad ottenere un consumo medio di 6.7 km al litro.

Benzina Hybrid

  • 2.0, 150 CV, MHEV, Cambio automatico, trazione integrale

Prezzi Subaru Forester

Il listino prezzi della Subaru Forester risulta essere compatto e razionale, la dotazione spesso non va integrata attingendo dagli optional e la forbice di prezzo è abbastanza contenuta. L’allestimento d’ingresso si chiama Free, Fari LED, presa 12 volt sedili riscaldabili, climatizzatore automatico, infotainment con Apple Carplay e Android Auto, comandi al volante, numerosi sistemi di sicurezza come Hill holder, Airbag, Brake Override System, Brake Assist System, Remote Control Key, assistenza alla guida e freno di stazionamento con partenza assistita. L’ allestimento Style, si distingue per i cerchi da 17”, fari anteriori LED, vetri privacy, sedili anteriori riscaldati e volante e pomello del cambio in pelle, driver monitoring system, portellone motorizzato. L’alto di gamma è composto dall’allestimento Premium, che è caratterizzato da cerchi specifici da 18”, telecamera posteriore e laterale, sistema d’infotainment Subaru Starlink, con display a 8” e sistema a sei altoparlanti, sedili in pelle, tetto apribile. Segue ancora l’allestimento 4Adventure, questo aggiunge pacchetti ulteriori alle versioni precedenti, come il pack orange per migliorare il look della vettura, oppure cerchi da 18” fornendo a questa Subaru Forester un accenno di fuoristrada.

Il prezzo della Subaru Forester parte da poco più di 37.350 euro per la versione d’accesso e raggiunge i 45.250 euro della Premium. Tuttavia, quest’ultima versione non può praticamente essere arricchita in nessun altro modo comprendendo quasi tutto. Oltre a ciò, le promozioni promosse dalla casa madre sono numerose e frequenti, pertanto non è difficile riuscire ad abbassare il prezzo d’acquisto.

Listino prezzi Subaru Forester

Free

  • 2.0, 150 CV, MHEV 37.750 €

Style

  • 2.0, 150 CV, MHEV 40.750 €

Adventure

  • 2.0, 150 CV, MHEV 44.750 €

Premium

  • 2.0, 150 CV, MHEV 45.250 €

Subaru Forester: concorrenti e conclusioni

La Subaru Forester è tornata di gran carriera nel segmento C nonostante non mantenga più lo standard di offroad di un tempo risulta essere comunque ottima per la famiglia. Le dimensioni sono giuste e vestite dal design, gli interni risultano essere sobri, ma completi, mostrano una qualità costruttiva destinata a durare nel tempo. Il motore della Subaru Forester nonostante lasci poco spazio alla scelta, risulta essere un estremamente efficiente che può donare qualche soddisfazione. Il contraltare è certamente il cambio CVT, migliorato moltissimo, ma ancora poco gradito da molti acquirenti. Il prezzo considerando l’iconico boxer accompagnato anche dall’ibrido è in linea rispetto alla concorrenza, non è chiaramente una vettura “primo prezzo”, ma Subaru non punta ad essere per tutti.

Le principali concorrenti della Subaru Forester, dato il segmento nel quale si pone che risulta essere uno dei più venduti sul mercato sono moltissime ed in grado di far registrare numeri impressionanti. Le principali sono le americane Ford Puma e Ford Ecosport, le tedesche Volkswagen T-Cross, Seat Arona, Opel Crossland, le giapponesine Suzuki Vitara, la Nissan Juke, Honda CR-V, Toyota RAV4, le francesi Renault Captur, Citroen C3 Aircross e la Peugeot 2008, le italiane Jeep Renegade, Fiat 500X e Fiat 500L. Alcune di queste concorrenti hanno a listino la versione a quattro ruote motrici, ma non tutte sono all’altezza del mitico boxer che contraddistingue da sempre le vetture Subaru.

FAQ

Quanto costa la Subaru Forester Hybrid?

La nuova Subaru Forester Hybrid, con la motorizzazione 2.0 da 150 CV MHEV parte da 37.750 euro nell’allestimento Free.

Che motore monta la Subaru Forester?

La nuova Subaru Forester monta un motore e-boxer 2.0 da 150 CV MHEV.

Quanto può trainare una Subaru Forester?

La Subaru Forester possiede una capacità traino fino a 1870 kg.

Recensioni dei veicoli Subaru Forester

21 Recensioni

4,7