Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.
lancia-y-front-1100.jpeg

Lancia Y

1 / 3
lancia-y-front-1100.jpeg
lancia-y-back-1100.jpeg
lancia-y-side-1100.jpeg

Pro

  • Estetica pulita e ancora moderna
  • Guida dinamica e sportiveggiante (soprattutto le 16v)

Contro

  • -Bagagliaio scarso
  • -Le prime Y non possono più circolare

Lancia Y in sintesi

Qui trovi una panoramica generale dell’auto Lancia Y inclusi i dati relativi alle caratteristiche principali, alla motorizzazione, all’equipaggiamento e altre informazioni utili relative al modello dell’auto. leggi di più

Usato a partire da:€ 200,-*
*Prezzo più basso su AutoScout24 nel mese scorso

Lancia Y: dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti

Dopo il successo della Autobianchi Y10, l’auto che Piace alla gente che piace, erede a sua volta della leggendaria A112, il Gruppo FIAT ha cominciato a pensare ad una sostituta per le piccole cittadine con qualcosa in più a livello di qualità, raffinatezza ed eleganza. A causa della chiusura del marchio Autobianchi, però, la vettura ha cambiato marchio, accasandosi nel più elegante brand della Galassia FIAT: Lancia. Nacque così la Lancia Y, l’erede della tradizione di piccole auto lussuose di Autobianchi, che fa sua anche l’eleganza e la cura nei dettagli tipica della Casa torinese. Continua a leggere

Ti interessa la Lancia Y

Tutti gli articoli

Modelli alternativi

Realizzata sul pianale della FIAT Punto 176 del 1993, la piccola utilitaria torinese sfoggia una linea pulita, originale ed elegante disegnata da Enrico Fumia, la piccola tre porte italiana sfoggia degli interni con materiali soft-touch, tantissimi accessori di pregio e soluzioni innovative come le maniglie delle portiere nascoste, il quadro strumenti centrale e una personalizzazione estrema, capace di portare oltre 100 versioni diverse della Y. Prodotta dal 1995 al 2003, la piccola Y è stata costruita in oltre 800.000 esemplari, iniziando da qui la tradizione della Lancia Y, diventata poi Ypsilon nel 2003.

Scopriamo dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti di Lancia Y.

Dimensioni Lancia Y

Le dimensioni della Lancia Y sono:

  • lunghezza 3,72 metri
  • larghezza 1,69 metri
  • altezza 1,44 metri
  • passo 2,38 metri

La prima serie di Lancia Y è lunga 3,72 metri, che diventano 3,74 metri con il restyling del 2000. Rispetto alle rivali dell’epoca, la Segmento B italiana è qualche centimetro più corta, risultando anche 4 centimetri più corta dell’apprezzata FIAT Punto, lanciata nel 1993. Rispetto alla Punto, dalla quale riprende la piattaforma, Lancia Y ha una linea completamente diversa, tanto da rendere la parentela quasi irriconoscibile. Il disegno di Lancia Y è merito del designer torinese Enrico Fumia, lo stesso che ha disegnato anche Alfa Romeo 164, GTV e Spider, Lancia Lybra, gli interni di Maserati 3200GT e la Lancia K Coupè.

La sfida presentata a Fumia è stata davvero difficile: riuscire ad unire nelle dimensioni di un’utilitaria soluzioni originali, rimandi al glorioso passato di Lancia. Fumia ha realizzato un’auto, come la ama definire, “quadrifrontale”: ogni lato dell’auto è riconoscibile e originale, e punta su linee tese e morbide che convergono in un punto, dividendo in quattro le superfici. La calandra richiama le Lancia del passato, così come il cofano, bombato e più alto rispetto ai passaruota: questo è un omaggio a due meravigliose Lancia degli anni ’40 e ’50, Ardea e Appia. Lateralmente, Lancia Y sfoggia una finitura nera in plastica grezza che divide l’intera fiancata, mentre a stupire è l’apparente assenza delle maniglie delle portiere. Queste sono infatti “nascoste” nel montante centrale dell’auto, integrate nel battente della portiera: ad un primo sguardo, però, l’auto è estremamente pulita. Il posteriore, invece, punta su un grande lunotto posteriore, dei fari piccoli e nascosti per dare il massimo spazio al portellone posteriore. Concludendo sulle dimensioni di Lancia Y, il vano di carico è piuttosto spazioso anche se non da record: con i sedili in posizione, il bagagliaio di Lancia Y offre 215 litri, che salgono a 910 litri abbattendo i sedili.

Interni Lancia Y

Per rispondere a degli interni personali che uniscono retrò e moderno, gli interni di Lancia Y riescono a stupire per soluzioni all’avanguardia per l’epoca e per un’attenzione alla qualità costruttiva ancora rara sulle utilitarie degli anni ’90. La plancia di Y è infatti dominata dall’inserto in velluto, dello stesso colore dei sedili, che impreziosisce l’aspetto e la sensazione all’interno. Se però nella seconda serie di Ypsilon questa fascia in velluto aiuta a non notare le plastiche dure usate per gli interni, sulla prima serie di Y le plastiche usate sono soft-touch, una vera rarità in quegli anni.

Allo stesso tempo, gli interni di Lancia Y stupiscono per la posizione del quadro strumenti, al centro della plancia e non dietro il volante. Questa soluzione, utilizzata per ottenere due comode tasche portatutto per gli oggetti dei passeggeri, è diventata con gli anni un segno distintivo della gamma Ypsilon, e non solo. La piccola console centrale ospita poi le bocchette del clima, i tasti per i fendinebbia e le luci di emergenza, lo slot per la radio e il clima, manuale e disponibile per molti allestimenti di serie. Belli i sedili, morbidi e rivestiti con tessuti di qualità, mentre lo spazio è decisamente buono per le dimensioni interne. Davanti, lo spazio è buono, mentre invece dietro Y offre tre posti piuttosto comodi, risultando ottima per cinque persone rispetto alle dimensioni esterne.

lancia-y-interieur

Motori Lancia Y

La gamma motori di Lancia Y è interamente formata da motori 4 cilindri a benzina aspirati. Niente turbo, come invece la sorella FIAT Punto, disponibile in versione GT con un 1.4 da 133 CV. Niente motori a gasolio: il 1.7 TD visto sulla Punto non è mai arrivato su Y, giudicato troppo poco raffinato per l’elegante utilitaria. Per vedere il Diesel su una piccola Lancia si deve aspettare fino al 2003, con il debutto della seconda serie di Ypsilon e l’arrivo della versione MultiJet. La gamma motori di Lancia Y però non è scarna, nonostante sia formata solo da 4 cilindri benzina. Sono infatti quattro i motori visti su Y tra il 1995 e il 2004, facenti parte di due famiglie diverse.

Ad aprire la gamma è il 1.1 FIRE da 55 CV, lo stesso visto su Punto 55: è un motore estremamente longevo ed affidabile, fluido e regolare. Vista la difficoltà di aggiornarlo alle normative Euro 2, Lancia ha poi offerto come entry level il 1.2 FIRE da 60 CV, un motore estremamente longevo e prodotto ancora oggi sulla attuale Y. Al top della gamma Y, invece, nei primi anni compariva un 1.4 della famiglia Pratola Serra con tre valvole per cilindro. Il 1.4 12v, capace di 80 CV, non è stato troppo amato per un’affidabilità traballante e poca verve. Già alla fine del 1997 è stato infatti sostituito da un motore molto amato nella gamma Y, il 1.2 FIRE 16v. Il sedicivalvole è un motore che perde la coppia in basso dei 1.2 a 8 valvole, ma è molto cattivo e graffiante superati i 3.500 giri. Dotato di 86 CV con omologazione Euro 2 e 80 CV con Euro 3, il 1.2 16v è il motore più divertente e desiderabile della gamma Y, soprattutto in versione Elefantino Rosso. I consumi, però, sono quasi da 1.6.

Motori Lancia Y

Benzina

  • 1.1 FIRE 54, 1.1 4 cilindri aspirato, 55 CV, cambio manuale a 5 marce, trazione anteriore

  • 1.2 FIRE 8V 60, 1.2 4 cilindri aspirato, 60 CV, cambio manuale a 5 marce, trazione anteriore

  • 1.2 FIRE 16V 86, 1.2 4 cilindri aspirato 16 valvole, 86 CV, cambio manuale a 5 marce, traz. anteriore

  • 1.2 FIRE 16V 80, 1.2 4 cilindri aspirato 16 valvole, 80 CV, cambio manuale a 5 marce, traz. anteriore

  • 1.4 Pratola Serra 12V 80, 1.4 4 cilindri, 80 CV, cambio manuale a 5 marce, trazione anteriore

Prezzi Lancia Y

Il listino prezzi di Lancia Y partiva, nel 1995, da circa 19.000.000 di lire per la 1.1 in allestimento base LE. L’allestimento era piuttosto scarno ma nella media dell’epoca, con il servosterzo di serie, l’immobilizer elettronico, il tergilunotto, la chiave elettronica e l’airbag per il conducente. Nei primi anni di produzione erano poi disponibili altri due allestimenti, LS e il lussuoso LX, disponibile solo con il 1.4 12v. Fendinebbia, sedili in Alcantara, vetri elettrici anteriori, ed è disponibile il clima manuale, il tetto apribile elettrico, i sedili in pelle e l’autoradio. Dopo il restyling del 2000, Lancia Y ha visto l’arrivo di nuovi allestimenti come gli sportiveggianti Elefantino, Blu (base) e Rosso (top di gamma), e gli speciali Vanity e DoDo, che hanno iniziato la storia delle edizioni speciali di Lancia Y. Dal 2002, il 1.1 è stato tolto dalla gamma, e la più economica è diventata la Elefantino Blu 1.2, con un prezzo di partenza da 10.390 euro.

La versione più costosa e desiderabile della Lancia Y è la 1.2 16v con 80 Cv in versione Elefantino Rosso, offerta a 15.100 euro. Questa versione sportiva offre cerchi in lega bruniti da 15”, calotte degli specchietti in grigio titanio, l’indicatore della temperatura esterna, il volante in pelle, il climatizzatore, la radio con navigatore satellitare, l’airbag anteriore e i fendinebbia, nonché la chiusura centralizzata con telecomando. A richiesta, poi, c’erano gli airbag laterali e per il passeggero, il tetto apribile elettrico, vernici extraserie e la predisposizione per il radiotelefono. Può sembrare poco per i nostri standard, ma per i primi anni ’00 erano davvero ottime dotazioni. E oggi, quali sono i prezzi di Lancia Y? Le più spartane 1.1 e 1.2 in allestimento Elefantino Blu o LS vengono proposte tra i 1.000 e i 1.500 euro, mentre una Elefantino Rosso in perfette condizioni può valere anche 3.000/3.500 euro. Se foste interessati ad una Y da collezione, una Elefantino Rosso è sicuramente la scelta più giusta. Per una Lancia Y da usare tutti i giorni, invece, è bene puntare ad una versione prodotta dopo il 2000, dotata già di motori Euro 3. Le prime Y prodotte tra il 1995 e il 1998, infatti, sono Euro 1, e in tantissime città non possono circolare più.

Listino prezzi Lancia Y 2002

Elefantino Blu

  • 1.2 8v Elefantino Blu, 10.390 euro

DoDo

  • 1.2 8v DoDo, 10.890 euro
  • 1.2 16v DoDo, 11.560 euro

Unica

  • 1.2 8v Unica, 11.000 euro

LS

  • 1.2 8v LS, 12.100 euro
  • 1.2 16v LS, 12.770 euro

LX

  • 1.2 16v LX, 15.100 euro

Elefantino Rosso

  • 1.2 16v Elefantino Rosso, 15.100 euro

Lancia Y: concorrenti e conclusioni

Lancia Y è un’automobile che tutti, anche chi non è appassionato di motori, conosce molto bene. La prima serie comincia a farsi vedere meno per strada, ma è stata una delle utilitarie che più ha cambiato il modo di intendere le vetture di Segmento B. La Y è stata una delle prime utilitarie a portare materiali pregiati tra le piccole “utilitarie”, così come oggetti di pregio come il tetto apribile elettrico e i sedili in velluto e pelle. Grazie alla oggi sottovalutata ma ottima base FIAT Punto 176, che sfoggia sospensioni a ruote indipendenti al posteriore, Lancia Y è anche molto piacevole da guidare, più delle sue successive iterazioni. Soprattutto la ricercata Elefantino Rosso con il suo 1.2 16v è una vettura divertente da guidare e veloce, con uno 0-100 km/h inferiore ai 10 secondi. Oggi, scegliendo le versioni con motori omologati Euro 3, è ancora un’auto moderna, piacevole e facile da vivere ogni giorno, al netto del livello di sicurezza da metà anni ’90.

Le concorrenti di Lancia Y all’epoca erano le immortali Volkswagen Polo, Ford Fiesta, Renault Clio, Peugeot 206 e Citroen Saxo/C3, con la Toyota Yaris che ha dato filo da torcere alla europee dal 1999. La più temibile tra le concorrenti di Lancia Y era però nascosta in casa: la FIAT Punto, vincitrice del premio Auto dell’Anno 1995 e che condivideva con la Y anche la fabbrica lucana di Melfi. La Punto offriva più spazio e versatilità di Ypsilon ma senza quel dinamismo e quella cura della concittadina. Oggi, invece, le più grandi rivali tra 1.000 e 2.500 euro sono altre vetture molto diffuse, pratiche e affidabili come Toyota Yaris, Ford Fiesta, la stessa FIAT Punto 176 o la successiva (ma meno ispirata) 188, Volkswagen Polo e la più grande Golf IV, e le più piccole FIAT Panda, Ford Ka e Renault Twingo.

FAQ

Quanto costa una Lancia Y?

Da nuova, Lancia Y partiva da 19.000.000 di lire per la 1.1 in allestimento LE, mentre dopo il restyling del 2000 la base Elefantino Blu parte da 9.500 euro. Oggi, invece, una Lancia Y si può trovare da 1.000/1.500 euro, mentre una Elefantino Rosso 16v può arrivare anche a 3.000/3.500 euro.

Quanti cavalli ha una Lancia Y Elefantino Rosso?

La Lancia Y Elefantino Rosso è dotata del 1.2 FIRE 16v, che nei primi anni di produzione con omologazione Euro 2 offre 86 CV, mentre dopo l’omologazione Euro 3 la potenza è scesa a 80 CV.

Quanti posti ha la Lancia Y?

Al contrario delle Ypsilon più moderne, la prima generazione di Lancia Y era dotata di serie di 5 posti, anche se le dimensioni compatte dell’auto la rendevano adatta a cinque persone solo in caso di viaggi corti.

Valutazioni sul veicolo per Lancia Y

12 Valutazioni

4,1

Altri collegamenti

Speciale