Passa al contenuto principale
Causa lavori di manutenzione attualmente la disponibilità di AutoScout24 è limitata. Questo riguarda in particolare funzioni quali i canali di contatto con i venditori, l’accesso o le modifiche ai veicoli in vendita.
opel-adam-front

Opel Adam

1 / 3
opel-adam-front
opel-adam-side
opel-adam-back

Pro

  • Guidabilità
  • Comfort

Contro

  • Bagagliaio
  • Posti posteriori

Opel Adam in sintesi

Qui trovi una panoramica generale dell’auto Opel Adam inclusi i dati relativi alle caratteristiche principali, alla motorizzazione, all’equipaggiamento e altre informazioni utili relative al modello dell’auto. leggi di più

Usato a partire da:€ 1.800,-*
*Prezzo più basso su AutoScout24 nel mese scorso

Opel Adam: dimensioni, interni, motori, prezzi e concorrenti

Opel Adam è stata concepita come modello Lifestyle quando il produttore di veicoli Opel, agli inizi degli anni ‘80, decise di entrare nel mercato delle utilitarie ed ampliò la sua gamma di prodotti verso il basso con l’allora veicolo di nuovo sviluppo, l’Opel Corsa, i veicoli di questa classe furono commercializzati come un mezzo pratico di trasporto con bassi requisiti di spazio e costi di manutenzione. Quella che conosciamo venne lanciata nel 2013, l’Opel Adam aveva come obiettivo quello di conquistare il segmento A e proporre una valida alternativa sbarazzina, con 3 porte, all’Agila ed alla Karl che, nonostante il meritato successo, aveva lasciato perplessi alcuni automobilisti che la criticavano per il suo design compatto e poco curato. Continua a leggere

Ti interessa la Opel Adam

Tutti gli articoli

Modelli alternativi

Opel Adam è riuscita a ritagliarsi una fetta di mercato ben più ampio condensando le caratteristiche dei modelli concorrenti in casa Opel in quel periodo, merito di un design compatto ma originale, una progettazione estremamente curata, anche negli interni in pelle e tessuto e una capacità di carico davvero sorprendente. Opel Adam è riuscita a sbaragliare tutti i competitor anche grazie ad un allestimento high-tech, una tecnologia sofisticata ed efficiente che pervade ogni sua funzione.

L’Opel Adam vuole, con il suo look contemporaneo, ricco di personalità tutte in salsa tedesca offrire un’alternativa alla “solita” Fiat 500. L’Adam risulta essere la vera erede di questo marchio storico e rappresenta un volano verso il futuro sempre più dominato da ricercatezza ed innovazione. In meno di 4 metri e un prezzo relativamente contenuto, la piccola di casa Opel offre le prestazioni di una testa di serie. Peccato però che nel 2019 tutto questo sia finito e l’Opel Adam, ad oggi, non abbia più avuto un’erede, staremo a vedere cosa accadrà in futuro, anche se il modello sta invecchiando bene e non risente dell’età, forse si è parlato di un modello elettrico, ma è ancora tutto da vedere.

Scopriamo dimensioni, interni, motori, concorrenti e prezzi dell’Opel Adam.

Dimensioni Opel Adam

Le dimensioni della Opel Adam:

  • lunghezza 3,70 metri
  • larghezza 1,72 metri
  • altezza 1,48 metri
  • passo 2,31 metri

Il look della nuova Opel Adam non lascia per nulla indifferenti, ma è in grado immediatamente di farsi notare, anche nella versione Rocks, dove presentava i passaruota pronunciati risultava essere 4 centimetri più larga della versione normale, cerchi specifici e altezza da terra aumentata. Quello che più colpisce dell’Opel Adam è un look unico che sa adattarsi sia alla versione SUV cittadino, sia alla versione più cattiva GSi. Continuando con l’allestimento Rocks, sono indubbiamente le protezioni in plastica grezza presenti nei passaruota e nei paraurti a regalare grinta alla citycar tedesca, in particolare il paraurti posteriore non verniciato le regala un look davvero unico ed inaspettato. Per tutte le Opel Adam il frontale risulta essere dominato dalla griglia dove spicca al centro il logo Opel abbracciato da un baffo cromato mentre una doppia linea di fari, a lato della griglia e alla confluenza del cofano, conferisce ulteriore carattere alla citycar tedesca. Sul cofano, invece, sono presenti due nervature che ben si integrano nel design complessivo della vettura. La fiancata è movimentata da linee in corrispondenza della parte bassa della portiera che dona grande dinamismo. Lateralmente è possibile vedere anche i cerchi in lega da 15 a 17 pollici che chiudono la vettura e riprendono le linee di un montante alto molto pronunciato che prevede una crome-line ad evidenziare la curva dei finestrini che creano un effetto sospeso del tetto.

Il posteriore dell’Opel Adam, risulta forse essere il meno riuscito. I fari si integrano bene nel portellone, ed una seconda linea di elementi dal disegno tondo è posizionata ai lati della targa. L’effetto complessivo è però quello di una coda, forse troppo schiacciata e tronca. Lo stemma Opel non racchiude al suo interno il comando di apertura del portellone, ma si trova nella parte bassa con un accenno della maniglia e nelle versioni più accessoriate è possibile notare i vetri privacy di grandi dimensioni in rapporto alla vettura.

Interni Opel Adam

Entrando nell’abitacolo della city car sbarazzina di Opel, l’Adam, bisogna far attenzione alla parte alta poiché risulta essere più bassa di altre vetture sul mercato, ma si mostra decisamente spaziosa, nonostante le dimensioni compatte della vettura. Lo spazio riservato ai passeggeri, si amplia per quelli davanti, un po’ meno per chi siede dietro, ma è il prezzo da pagare per una citycar 3 porte. Le plastiche utilizzate non danno il classico aspetto di economicità e regalano una buona sensazione al tatto, ma la cosa che spicca è la possibilità di personalizzazione molto ampia che raccoglie numerose personalizzazioni per la plancia, il tutto in stile con la carrozzeria, tutte cose molto belle già viste sulla Fiat 500.

Al centro della plancia è disponibile il Navi R4.0 IntelliLink Touchsreen LCD da 7” che è in grado di regalare alla vettura un aspetto moderno e consente di poter connettere il proprio smartphone con il sistema Apple Car Play e Android Auto o con la connessione bluetooth, cosa di assoluta rarità su una citycar. Il design del cruscotto risulta essere contemporaneo, mentre la plancia avvolgente regala una grande senso di comfort ed al tempo stesso di allegria. Il volante racchiude tutti i comandi necessari per la gestione delle informazioni, dietro si trova un contachilometri di derivazione Opel Corsa D che prevede al centro dei due contachilometri analogici con illuminazione rossa, un display digitale monocromatico per le informazioni.

Tra gli optional dedicati alla sicurezza troviamo il lane departure warning e la chiamata automatica dei soccorsi in caso di necessità. Mentre per agevolare la guida si possono scegliere il cruise control ed i sensori di parcheggio posteriori.

Gli interni dell’Opel Adam puntano sulla personalizzazione sull’unicità, tutto si trova al suo posto e risulta facile, la nota negativa, come ci si può aspettare da questo tipo di vetture, non sono i sedili in sé che risultano comodi e ben rifiniti, quanto il bagagliaio a pozzetto che è di soli 170 litri che diventano però 663 litri a schienale abbattuto.

opel-adam-interior opel-adam-seats

Motori Opel Adam

I motori della Opel Adam sorprendono tanto quanto l’esterno, concedendo molte opzioni, infatti nonostante non sia previsto nessun propulsore diesel, com’è giusto che sia per una citycar, si può optare per una versione benzina o GPL. La scelta varia tra un 1.2 da 70 cavalli, oppure un motore 1.0 turbo da 90 cavalli. Infine è disponibile anche un più sportivo e grosso di cubatura 1.4 da 101 o 150 cavalli di potenza. Per le versioni a GPL infine è disponibile un motore a benzina 1.4 da 87 cavalli abbinato al combustibile gassoso. Questi motori, anche il meno potente, sono in linea con il peso dell’Opel Adam permettendole di destreggiarsi facilmente nel traffico cittadino mantenendo bassi i consumi e le emissioni di CO2. I powertrain vengono ben accoppiati ad una trasmissione manuale a 5 o 6 rapporti a seconda delle versioni e dalla trazione anteriore.

I motori della Opel Adam riescono a far segnare ottimi numeri anche per quanto riguarda il consumo di carburante nel ciclo combinato. Le versioni alimentate con il 1.2 da 70 CV promettono percorrenze di 17,5 Km/l, mentre per quelle da 101 CV il valore scende a 16,9 Km/l. Meno parche le versioni più pompate da 150 CV con le quali si riescono a percorrere 15,6 km con un litro di benzina, mentre per quelle alimentate a GPL il dato dichiarato è di 13,5 Km/l. Grande assente è il cambio automatico che è sparito nelle ultime versioni a causa di problemi dati nelle versioni precedenti che avevano causato alcuni richiami alle vetture

Motori Opel Adam

Benzina

  • 1.2, 70 CV, cambio manuale 5 rapporti, trazione anteriore
  • 1.4, 101 CV, cambio manuale 5 rapporti, trazione anteriore
  • 1.4, 150 CV, cambio manuale 6 rapporti, trazione anteriore
  • 1.0, 90 CV, cambio manuale 6 rapporti, trazione anteriore

Benzina / GPL

  • 1.4, 87 CV, cambio manuale 5 rapporti, trazione anteriore

Prezzi Opel Adam

La piccola city car tedesca, l’Opel Adam veniva offerta a listino solo in quattro allestimenti differenti. Si partiva dalla versione base, con un prezzo di 12.100 euro e rappresentava l’allestimento di accesso alla gamma e offre di serie cerchi in acciaio da 15″, radio con presa Aux-in, 4 altoparlanti e presa 12V nel tunnel centrale, specchietti retrovisori con regolazione elettrica e piegatura manuale, alzacristalli elettrici divanetto unico reclinabile 50/50, guida in City Mode per il sistema di sterzo. L’allestimento più accessoriato si chiama Jam e si caratterizza per elementi stilistici di spicco quali i cerchi in lega 16″, il volante in pelle con decorazioni cromate, l’Opel OnStar, ABS e ESP Plus con Hill Start Assist, cruise control con limitatore di velocità, climatizzatore manuale.

Al top di gamma si trova la versione Glam che oltre alle specifiche modanature in plastica nera che rendono la Karl più offroad adotta anche ulteriori optional come dettagli del tetto cromati, R 4.0 IntelliLink con touchscreen da 7″, Apple CarPlay, Android Auto, porta USB, Bluetooth e 6 altoparlanti, finestrini elettrici anteriori, climatizzatore elettronico, computer di bordo, cruise control con limitatore di velocità. L’ultima versione, la Slam chiude con cerchi da 17”, soglie battitacco cromate e interni maggiormente rifiniti.

Le versioni particolari sono la Air, la Rocks e la GSi. Tutti si basano sulle versioni Slam, ma aggiungono orpelli e particolarità che li caratterizzano. La versione Air aggiunge un tetto panoramico in tessuto, la Rocks vede un kit particolare per l’Adam con tanto di rialzo di 1.5 cm da terra che vengono sottratti nella versione GSi. Inoltre per queste versioni sono previsti cerchi da 17” specifici e pacchetti unici.

Le versioni partivano da 12.100 euro per i motori 1.2, ma arrivavano ben oltre i 20.000 euro per gli allestimenti particolari. Oggi trovare un’Opel Adam usata non è facile, ma il prezzo si aggira intorno ai 10.000 euro per versioni mediamente accessoriate

Opel Adam: concorrenti e conclusioni

Le principali concorrenti dell’Opel Adam, facente parte del segmento A, sono moltissime e tutte molto agguerrite viste le immatricolazioni che continuano a registrare numeri impressionanti per questo segmento. La regina indiscussa delle citycar è indubbiamente l’italianissima Fiat Panda seguita subito dopo dalla Fiat 500 che rappresenta anche la sua più diretta concorrente a livello di motore ed estetica. Segue la Lancia Ypsilon, le simili tra loro che presentano un look allegro come la francesina Citroen C1, la giapponesina Toyota Aygo e la francesina Peugeot 108, poi troviamo un’altra francesina la Renault Twingo, la sorella tedesca Smart forfour, le coreane Kia Picanto, Hyundai i10, le giapponesine Suzuki Ignis e Mitsubishi Space Star, il trittico Volkswagen Up!, Seat Mii e Skoda Citigo. Alcune di queste venivano realizzate anche in carrozzeria 3 porte restando le concorrenti più dirette dell’Opel Adam, mentre le altre a 5 porte si rifanno maggiormente alla sorellina maggiore Opel Karl.

Da quando è stata lanciata sul mercato nel 2013, l’Opel Adam si è sempre distinta per il suo stile unico, motori parsimoniosi, la grande personalizzazione interna che hanno giovato alla Casa tedesca riuscendo ad ottenere buoni risultati di vendita. Oggi queste vetture a tre porte sono sempre meno utilizzate tant’è che quasi tutti i modelli sono usciti fuori dai listini, anche Opel, con l’Adam, non è stata da meno e nel 2020 ha fatto segnare la sua dipartita da tutti i listini.

FAQ

Quanto costa Opel Adam?

Ad oggi il prezzo delle ultime Opel Adam nella sola versione benzina parte da 10.000 euro a salire per le versioni superaccessoriate.

Perché non producono più Opel Adam?

Al fine di rispettare i futuri rigidi livelli di emissioni di CO2 e concentrarsi sui segmenti che registrano ancora i maggiori volumi di vendita, Opel Adam, Karl e Cascada non saranno sostituite alla fine del rispettivo ciclo di vita, ma continueranno a essere vendute fino alla fine del 2019. Con queste parole Opel dichiarava la fine della produzione delle sue citycar.

Quanto consuma la Opel Adam?

Il motore parsimonioso dell’Opel Adam fa registrare una nota favorevole anche per i consumi che si attestano a 12 km al litro di media.

Valutazioni sul veicolo per Opel Adam

51 Valutazioni

4,6