Suzuki Alto - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Suzuki Alto

Suzuki Alto

Con la Suzuki Alto i giapponesi realizzano la loro strategia di auto mondiale Era con modelli come la Suzuki Alto, prodotta dalla fine degli anni settanta, con cui lo specialista giapponese di auto compatte Suzuki ha potuto prevalere in mercati che sono stati ignorati a lungo dalla maggior parte delle case automobilistiche europee. Continua a leggere

Trova ora l'auto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Le cose sono cambiate con la crisi delle vendite nei mercati tradizionali, improvvisamente si verificò un boom in paesi come Cina e India, come principali mercati di vendite per il futuro. In india, Suzuki era già rappresentata con la sua utilitaria Alto sin dagli anni ottanta e sotto il nome di Maruti i giapponesi hanno prodotto veicoli nel subcontinente indiano. Non da ultimo il successo della Suzuki Alto ha portato il gruppo tedesco Volkswagen all’acquisto di partecipazioni del concorrente giapponese, così da poter sfruttare le opportunità di crescita nei mercati emergenti. Per Suzuki è stata utilizzata nello stesso momento una strategia che era già stata avviata negli anni ottanta: La Suzuki Alto dove diventare un’auto mondiale per volere dei giapponesi.

Nel 1981 la Suzuki Alto ha fatto il suo debutto in Europa

Per i mercati europei la Suzuki Alto era disponibile a partire dal 1981. Fornita in un primo momento a tre porte e in seguito anche a cinque porte, quest’utilitaria disponeva di una cilindrata da 0,6 litri con il quale la Suzuki Alto nel suo mercato nazionale, il Giappone, rientrava nella categoria delle auto che pagavano meno tasse definite Kei-Car. L’aggregato a tre cilindri, che dal 1984 è stato montato anche nelle generazioni successive della Suzuki Alto, sviluppava inizialmente 28 kW (38 CV), prima della metà degli anni ottanta era offerto anche un motore da 1,0 litri fino a 39 kW (53 CV) per i clienti al di fuori del mercato giapponese. Le generazioni più vecchie della Suzuki Alto sono state vendute in Europa fino alla fine degli anni novanta, prima dell’arrivo di una nuova versione rinnovata e modernizzata di quest’utilitaria commercializzata a livello mondiale.

Le attuali generazioni della Suzuki Alto

Nel 2002 con l’introduzione della sesta generazione della Alto, la Suzuki ha portato in Europa un motore a quattro cilindri da 1,1 litri di nuovo sviluppo con 46 kW (63 CV), che già nel momento del lancio sul mercato si avvicinava al limite di Co2 pari a 120 g/km, con consumi di 4,9 litri nel funzionamento su tratti misti. Nel 2009, con la presentazione del modello successivo, il produttore è ritornato ad una tecnologia a tre cilindri ed ha presentato la Suzuki Alto in Europa come cinque porte con un aggregato da 50 kW (68 CV) con cambio manuale o automatico, la cui versione più risparmiosa consuma 4,4 litri di benzina e con emissioni di CO2 di soli 103 g/km.

Recensioni dei veicoli Suzuki Alto

25 Recensioni

4,4