Com'è fatto un autocompattatore

Gli autocompattatori sono veicoli destinati alla raccolta dei rifiuti urbani e non. La particolare denominazione deriva dalla funzione compattante del mezzo, che comprime il materiale per salvaguardare lo spazio. Gli autocompattatori possono avere la forma di trattori, di Autocarri di piccole e medie dimensioni o di furgoncini. In quest'ultimo caso vengono spesso chiamati mini autocompattatori.
Spesso questi veicoli speciali sono anche dotati di appositi agganci per afferrare e svuotare in sicurezza i cassonetti della spazzatura all'interno del serbatoio trainato. I clienti abituali degli autocompattatori sono municipalità, centri residenziali o condomini diffusi. Gli autocompattatori sono conosciuti anche semplicemente come compattatori.


Autocompattatori camionati, furgonati o mini

Sebbene la funzione degli autocompattatori sia sempre la stessa, ovvero raccogliere e comprimere i rifiuti, gli autocompattatori che si trovano sul mercato non sono tutti uguali, e si differenziano a seconda del carico di lavoro previsto e delle strade che devono percorrere. I compattatori più piccoli, quelli allestiti su furgoncini, sono spesso destinati alla raccolta dei rifiuti nei centri storici, dove le strade sono più strette e le dimensioni dei veicoli devono adattarsi.
L'autocompattatore più comune è quello camionato, montato su autocarri e utilizzato in città su carreggiate standard. Il compattatore scarrabile si può invece smontare dalla motrice e rimontare su di un altro mezzo di trasporto. I vari modelli di compattatori sono più o meno adatti alla raccolta di rifiuti umidi, che richiedono un certo tipo di trattamento per l'elevata presenza di liquidi.


Autocompattatori e case produttrici

Spesso troviamo i modelli tipici di autocompattatori nei cataloghi di quei brand che commercializzano prodotti per l'igiene urbana, quali spazzatori e altri mezzi per la raccolta dei rifiuti. La Mazzocchia vende compattatori, lavacassonetti, vasche e rimorchi di diverse dimensioni. U n modello tipico è il Mac 1, da montare su mezzi d'opera. Più piccolo è il MiniMac, con un volume del cassone di 8-14 metri cubi.
La Emitecnodue suddivide l'offerta in compattatori e minicompattatori, montabili su svariate marche di autocarri. La Novarini offre autocompattatori di diverse dimensioni: dalle microcar alle midicar, dalla serie citypac ai modelli più ingombranti Midicompact ed Eurocompact. La Novarini produce anche il Tlc, utilizzato non per svuotare ma per spostare i cassonetti. La OMB commercializza autocompattatori a carica laterale e posteriore, oltre a lavacassonetti, cassonetti e autobus elettrici.


Torna su