Alfa Romeo metano - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Alfa Romeo metano

Alfa Romeo metano: un marchio dal cuore sportivo

La casa automobilistica italiana Alfa Romeo comincia la sua carriera a Milano nel 1910, producendo vetture sportive in buona parte destinate al mondo delle competizioni. Dopo l'assimilazione da parte di Fiat, l'azienda si è spostata a Torino e ha cominciato la produzione di automobili che, pur mantenendo il loro cuore sportivo, hanno un design avanzato e un carattere lussuoso. Gli anni d'oro del marchio si situano tra il 1950 e il 1960, che corrispondono rispettivamente all'uscita sul mercato di due dei modelli Alfa Romeo più apprezzati e conosciuti al mondo, soprattutto dai collezionisti di auto d'epoca e dagli amanti dell'usato auto: l'Alfa Romeo 1900 e la Giulietta. Le due vetture vengono presentate in svariate versioni, dalla coupé alla spider, con motorizzazioni da città e da pista: 100 CV per la prima e 50 CV e 65 CV per la seconda.

Alfa Romeo metano: il design incontra la tecnica

Nonostante si sia trattato di anni difficili per Alfa Romeo, il decennio 1980-1990 rappresenta il cambio di rotta della casa automobilistica in termini di materiali, componenti e design. Innanzitutto è il periodo della produzione di ammiraglie che montano un motore Twin Spark e sono dotate di trazione anteriore; a questo si aggiunge un deciso cambiamento nel design esterno delle vetture, decisamente più allungato e sinuoso e con una calandra stilizzata caratterizzata dal tipico stilema del brand, che sarà poi presente su tutte le automobili successive. Ed infine i fari, che abbandonano la forma rotonda per passare ad una più allungata. Oggi, gli stilemi che caratterizzano il marchio sono molteplici: il trilobo frontale che comprende prese d’aria e scudo, il rilievo sul cofano e l’andamento discendente dalla parte retrostante fino al davanti della vettura.

Alfa Romeo metano: il rispetto dell’ambiente incentivato

Al momento l’azienda non ha prodotto automobili dotate di impianto a metano, almeno se non si contano quelle che lo possiedono perché montato dai proprietari. In compenso, però, ha prodotto una serie di vetture con motorizzazione GPL, come il motore 1.4 Turbo 16V GPL da 120 CV montato sui modelli Giulietta e MiTo. A partire dal 2014 proprio Alfa Romeo, in collaborazione con Fiat e Lancia, offre incentivi per l’acquisto di macchine sostenibili.