Renault cabrio

Renault Cabrio

Renault cabrio: l'affidabilità del marchio con un pizzico di sportività

L'avventura industriale di Renault inizia nel 1898. Con un primo ordine di duecentocinquanta taxi nel 1905, gli stabilimenti Renault cominciano così la loro produzione di serie. Una nuova tappa importante si colloca nel 1913, quando per aumentare la produttività e diversificare la produzione, Louis Renault introduce nelle sue fabbriche il taylorismo, primo fra tutti in Francia. Nel dopoguerra il gruppo Renault continua a svilupparsi, ottenendo ottimi successi con la Dauphine, la Renault 4 e la Renault 8. Negli anni sessanta-settanta la Renault 5 diventa un best-seller, mentre negli anni ottanta esce la Renault 25 Espace e il costruttore entra addirittura in Formula 1. Tra la fine degli ottanta e primi anni novanta il Gruppo Renault ritrova nuovo slancio e avvia il rinnovamento della "qualità totale", guardando anche all'ecologia nella progettazione delle sue automobili: la Renault 19 e la Clio diventano le icone di questo periodo. Nel 1999 Renault entra nel capitale di Nissan e continua intanto a rinnovarsi con Mégane I e II, Laguna, Vel Satis, Avantime e la nuova generazione di Espace. I successi in Formula 1 consolidano inoltre la credibilità e la notorietà del marchio Renault, che rimane una delle case automobilistiche considerate più affidabili, anche nell'ambito della compravendita di auto usate.

Renault cabrio, anche Renault si rifà il look

La Renault cabrio è realizzata nello stabilimento Renault di Douai, in Francia, dove si producono anche Scénic, Scénic Xmod e Grand Scénic. La Renault cabrio è equipaggiata con un tetto panoramico in vetro che offre, a chi lo desidera, di poter viaggiare con il vento fra i capelli. Con la capote abbassata, il veicolo permette un'esperienza unica all'aria aperta, senza peraltro particolari controindicazioni. La barriera frangivento, realizzata in vetro e ben assicurata al telaio, riduce al minimo le turbolenze offrendo così il massimo comfort di viaggio a tutti i passeggeri, almeno fino ai 90 km orari. Ma non è tutto: la Renault cabrio può prevedere anche uno schermo opzionale rimovibile, che serve da deviatore e permette agli occupanti dei due sedili anteriori di viaggiare da soli beneficiando di una protezione ulteriore contro i colpi d'aria, a qualsiasi velocità di marcia. Affidabilità e innovazione convivono nella Renault cabrio, così come in tutta la gamma di automobili del Gruppo francese, garantendo prestazioni eccellenti e funzionalità ottimali anche nell'usato.