Galloper - comprare o vendere auto usate o nuove - AutoScout24

Trova ora lauto dei tuoi sogni

Oltre 2,4 milioni di veicoli nel più grande sito internet di annunci auto in Europa.

Inserisci gratis il tuo annuncio.

Un fuoristrada spartano ed affidabile

Hyundai Galloper è un veicolo fuoristrada prodotto dalla casa coreana dal 1991 al 2003, su licenza Mitsubishi e che mostra una evidente parentela con la Pajero, prodotta dalla casa nipponica. È di medie dimensioni e viene prodotto in due varianti, a passo lungo e a passo corto, in grado di ospitare rispettivamente cinque e sette persone. La variante lunga, inoltre, era a cinque porte, a differenza della più corta che ne aveva tre. In Italia, il Galloper è stato commercializzato tra il 1998 e il 2002. Con una costruzione robusta e senza troppi fronzoli, il Galloper è un classico fuoristrada adatto ad essere impiegato in condizioni di terreno difficile e progettato per garantire affidabilità e resistenza. Proprio per queste caratteristiche, nonostante sia fuori produzione da anni, il Galloper viene ancora largamente utilizzato da chi cerca un fuoristrada affidabile e si può ancora acquistare sul mercato delle auto usate.

Una meccanica robusta

Il Galloper è, in sostanza, una versione leggermente modificata della Mitsubishi Pajero di prima e seconda generazione. La sua meccanica riprende proprio il fuoristrada giapponese e presenta un telaio a longheroni e traverse a cui è imbullonata la carrozzeria. Le sospensioni sono indipendenti a barre di torsione all'avantreno, mentre al retrotreno sono a ponte rigido con molle elicoidali. Il Galloper è un veicolo a trazione posteriore con la possibilità di inserire quella anteriore e differenziale autobloccante. Gli interni sono spartani ed essenziali, improntati alla praticità e alla robustezza.

Varianti e motorizzazioni

Il Galloper dispone due diverse motorizzazioni: la prima, con cui venne ampiamente commercializzato in Italia, è un quattro cilindri da 2500 cc con turbo Intercooler, alimentazione diesel e può sviluppare 101 CV a 4000 giri. La seconda variante venne montata sulla versione Innovation, dotata di una carrozzeria più sportiva: si trattava di un motore a sei cilindri a V da 3000 cc e con una potenza di 141 CV a 5000 giri. Entrambe, dispongono di cambio manuale a cinque marce con riduttore a due rapporti per le pendenze e i terreni accidentati. Qualsiasi sia la versione scelta, le motorizzazioni garantiscono potenza e resistenza e rappresentano al meglio il carattere di affidabilità del veicolo. Un dato curioso è rappresentato dal fatto che la prima tipologia di motorizzazione, più diffusa in Italia, è anche la più semplice da trovare come auto usata.